terapia-del-dolore-taopatch.jpg

Terapia del dolore con nanotecnologie

possiamo intervenire sulle vie del dolore
senza rilasciare sostanze chimiche nell’organismo

Esistono dei piccoli dispositivi innovativi TaoPatch® (nanotecnologia), grandi quanto una moneta e ultrasottili, che vengono applicati sulla pelle in punti specifici del corpo e, tramite la loro tecnologia, intervengono sul nostro sistema ricettivo lenendo il dolore e riequilibrando le singole parti del corpo con il resto.

 

La proprietà più importante di questi piccoli miracoli dell'ingegneria risiede nella loro caratteristica principale di stimolare i punti nevralgici senza rilasciare sostanze chimiche nell’organismo e senza interferire con le terapie farmacologiche che il paziente deve osservare. L'applicazione di questi dispositivi è comunque successiva a un'attenta visita specifica che contempla diversi test.

 

Le nanotecnologie vengono utilizzate anche nella terapia del dolore.

 
taopatch-microchip-applicazioni-dentali.jpg

Riabilitazione neuro-posturale e posturale

La propriocezione è la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio, nonché lo stato di contrazione dei muscoli

Dopo un’attenta visita odontoiatrica la dott.ssa Emma Fortini potrà richiedere il supporto dei nostri fisioterapisti - il dott. Sequi e il dott. Drago - che dovranno valutare la propriocezione del paziente con una serie di test con l’ausilio di strumenti specifici e infine istruirlo con una serie di esercizi di riabilitazione da eseguire a casa.

 

Può infatti risultare che il problema che tanto ti affligge sia legato alla tua conformazione oro-facciale e che, correggendo la tua postura e la tua propriocezione tramite l’applicazione di dispositivi innovativi e tecniche avanzate di riabilitazione propriocettiva, sia possibile ripristinare un corretto equilibrio dei movimenti fisiologici migliorando le performance di tutti i distretti corporali.

Tramite l’applicazione di dispositivi innovativi TaoPatch®, insieme a tecniche avanzate di riabilitazione propriocettiva, è possibile ripristinare un corretto equilibrio e i movimenti fisiologici migliorando le performance di tutti i distretti corporali.

 

I TaoPatch® sono grandi quanto una moneta e ultrasottili, vengono applicati sulla pelle con un cerotto traspirante. La nanotecnologia (tutta italiana) con cui sono costituiti agisce stimolando il sistema propriocettivo, restituendo al paziente (sia sportivo che non) la completa percezione del proprio corpo nello spazio, un buon equilibrio e maggiore controllo sulla postura.

 
Appuntamento dal dentista

Riabilitazione logopedica

per una buona funzionalità delle strutture dedicate alla fonazione e alla deglutizione

il dentista può diagnosticare una disfunzione dovuta a un’errata deglutizione, che, quando presente, blocca lo sviluppo fisiologico delle ossa mascellari.

Alcune cattive abitudini possono compromettere la buona funzionalità delle strutture dedicate alla fonazione e alla deglutizione. Ora ti chiederai che differenza faccia deglutire bene o male, allora sappi che durante la giornata si deglutisce mediamente 2000 volte e ciascuna volta la lingua esercita una forza contro i denti pari a circa 1 kg. Considerando che per spostare i denti ortodonticamente basta una forza pari a pochi grammi è chiaro che 2000 kg esercitati durante una sola giornata possono condizionare notevolmente lo sviluppo maxillo-facciale di un individuo, bambino o adulto che sia.

È proprio per questo che le anomalie della funzione linguale devono essere diagnosticate e trattate quanto prima, questo consentirà di eliminare il blocco funzionale e permettere il corretto sviluppo del distretto oro-facciale del bambino. In questo lavoro la figura del logopedista è quella che svolge col paziente l’azione di sblocco funzionale sia nelle problematiche di deglutizione che fonatorie che di abitudini come il succhiamento di ciucciotti, dita, labbra e guance; l'uso prolungato del biberon; l'onicofagia (rosicchiamento delle unghie) e la lapisfagia (rosicchiamento dei lapis, penne, ecc).

Il passaggio successivo, quindi, è spostarsi nell’ambulatorio accanto, dove la logopedista, dopo essersi consultata con la dentista, inquadra il problema e decide il percorso riabilitativo da intraprendere. Questa è una strada che spesso si intraprende con i bambini che, essendo ancora in fase di crescita e sviluppo fisico e cerebrale, possono correggere molto velocemente la disfunzione con incontri settimanali, ma la riabilitazione logopedica è rivolta a tutti a qualunque età.