Diagnosi, radiografie e Diagnocam

in studio disponiamo della strumentazione necessaria

Alla base di una cura puntuale ed efficace c’è sempre un passaggio obbligato che è necessario effettuare: la diagnosi. Esistono diversi tipi di indagini, ognuna delle quali soddisfa una precisa necessità e ciascuna di esse ha un suo diverso grado di accuratezza.

 

Esame obiettivo

Il primo livello di indagine è l’esame obiettivo che si effettua ad occhio nudo e corrisponde al momento in cui, una volta sulla poltrona, la dottoressa guarda la condizione di salute dei tuoi denti.

 

Uso della Diagnocam

Per un'indagine più approfondita sulla la condizione di salute dei denti possiamo utilizzare la Diagnocam, un dispositivo laser a fluorescenza che utilizza la tecnologia DIFOTI (Digital Imaging Fibertoptic Trans Illumination).

La Diagnocam è uno strumento per la diagnosi molto efficace, che ha il vantaggio di non essere invasivo, non emette radiazioni e consente una visuale migliore dei denti, soprattutto negli spazi interprossimali tra gli stessi, per questo è molto utile a riconoscere:

- carie su superfici piane

- carie occlusale

- carie prossimale

- carie iniziale

- carie secondaria

- riconoscimento di cracks (microfratture esterne e interne al dente).

Radiografia e panoramica dentale

Quando c'è bisogno di una "panoramica dentale” o ortopantomografia, per un’indagine più approfondita, possiamo farla direttamente in studio, in tutta sicurezza e con estrema velocità.

 

Ortodonzia

con apparecchi fissi o allineatori invisibili

L’ortodonzia ha fatto notevoli passi in avanti e oggi è possibile scegliere, a seconda della condizione iniziale dei denti, se avvalersi dell’apparecchio fisso o invisibile.

 

Entrambi svolgono un’importante azione, allineando i denti in tempi e modalità differenti, fermo restando la garanzia del risultato finale. Gli allineatori invisibili hanno però un vantaggio in più: mettono l’estetica a servizio del benessere dentale.

 

Grazie ai nuovi materiali in campo ortodontico è infatti possibile allineare i denti attraverso delle mascherine invisibili che vengono realizzate su misura per te. Esse aderiscono perfettamente ai tuoi denti, risultano molto comode, discrete e ti consentono di continuare a sorridere mentre svolgono la loro funzione.

La loro azione consiste in piccoli movimenti sequenziali e controllati, allineando progressivamente i denti nella posizione ideale.

Sostituendo ogni 15 giorni l'allineatore e seguendo l'ordine progressivo si raggiungono risultati eccellenti, con azione mini-traumatizzante, in precisione e sicurezza.

 

Igiene dentale e prevenzione

perché nell'adulto è fondamentale

L'igiene orale è fondamentale e non significa solo pulire i denti ma anche avere un alito fresco. Per ottenere questi due risultati occorre fare controlli cadenzati a tutta la bocca per la prevenzione dell'insorgenza di carie e delle patologie gengivali.

 

Eseguire infatti la pulizia dei denti con regolarità (mediamente ogni 6 mesi) ha un’importanza elevatissima nella prevenzione e nella cura di tutto il cavo orale, poiché è proprio durante questa seduta che si possono scovare precocemente i primi segni di patologie importanti come gengiviti, parodontiti, malocclusioni e disturbi legati alla deglutizione, oltre naturalmente alla cura precoce delle carie.

L'igiene dentale è la più efficace prevenzione per non dover ricorrere poi a trattamenti più invasivi e a maggiori danni collaterali.

 

Parodontologia
cura delle gengive e dell'osso

La parodontologia è quel ramo dell’odontoiatria che si occupa delle patologie delle gengive e delle ossa che sostengono i denti

È importante conoscere quale sono i sintomi a cui prestare attenzione: arrossamento, dolore e/o sanguinamento delle gengive, alitosi, recessione delle gengive (le gengive si abbassano scoprendo la parte inferiore del dente), aumento dello spazio interdentale, mobilità dei denti fino alla perdita degli stessi.

 

Nella fase iniziale della patologia si procede con un’accurata visita del cavo orale e un'igiene professionale manuale o a ultrasuoni. Qualora la patologia non dovesse rispondere alle tecniche convenzionali si opta per una terapia antibiotica mirata che viene prescritta successivamente al test microbiologico che indaga sulla natura dei batteri presenti nel cavo orale del paziente.

 

Chi soffre di parodontite (infezione all’osso e gli altri tessuti) deve necessariamente avere più cura dell’igiene del cavo orale e fare molta prevenzione. La causa principale della parodontite, infatti, è la presenza di agenti patogeni sulle gengive e sui denti che, con l’andare del tempo, possono provocare lesioni importanti ai tessuti e all’osso che tiene saldi i denti.

 

L’importanza della prevenzione della parodontite è accreditata da numerosi studi che hanno messo in risalto anche la stretta connessione fra questa patologia e alcune malattie sistemiche, fra cui le malattie cardiovascolari, il diabete e complicanze della gravidanza.

Per questi motivi e per scongiurare l’insorgere della patologia vi invitiamo a fare periodiche sedute di igiene professionale e, quando necessario, modificare lo stile di vita personale come smettere di fumare, limitare il consumo di bevande gassate, ecc.

 

 
Appuntamento dal dentista

Chirurgia orale

dalle estrazioni agli innesti parodontali

La chirurgia odontoiatrica è quella branca che si occupa di interventi che coinvolgono il cavo orale per risolvere una serie di problematiche ad esso connesse per le quali non c’è più altra alternativa.

 

L’estrazione del dente è tra i più comuni interventi chirurgici e si ricorre a questo intervento per risolvere diverse problematiche, tra cui una malattia parodontale, un dente cariato o fratturato irrimediabilmente, o ancora per estrarre denti inclusi.


Altrettanto importanti sono le manovre chirurgiche per la rimozione di piccole formazioni benigne, per la biopsia dei tessuti molli, per innesti parodontali.

 

Protesi fissa e mobile

un sorriso impeccabile per essere felici

Nel caso si perdano uno o più denti è possibile sostituirli con modalità differenti: con protesi (fissa o mobile) o protesi su impianti.

 

La protesi dentale rimovibile viene anche definita “ad appoggio mucoso”, ovvero viene appoggiata sui tessuti molli (gengive) senza essere fissata in modo permanente alla struttura ossea e, pertanto, può essere facilmente rimossa.


La seconda alternativa è invece la protesi fissa che viene cementata (bloccata) sui denti naturali o sugli impianti.

 

Implantologia

 

una soluzione definitiva al tuo problema

L’impianto dentale consiste nella riproduzione fedele di uno o più denti che vengono ancorati attraverso una vite in titanio (materiale eccellente per compatibilità al nostro organismo e per resistenza nel tempo) alla struttura ossea della cavità orale.

 

Seppure sia un trattamento che stabilizza in modo solido e permanente il nuovo dente, la corona che viene applicata sulla vite è facilmente rimovibile in caso di necessità. Questo consente al chirurgo implantologo di poter effettuare, nel caso, delle modifiche, correzioni, ecc.

 

Il protesista o l’ortodontista possono utilizzare l'impianto dentale anche per dare maggiore stabilità alle protesi o per creare la condizione ottimale per allineare le arcate.