irritated-woman-blocks-ears-covers-by-pillow-looks-with-anger-at-snoring-husband-cannot-fa

Apnee ostruttive del sonno

Ti hanno mai detto che di notte russi molto e ogni tanto il tuo respiro si ferma?

Fisiologicamente il sonno induce uno stato di rilassamento della muscolatura dell’organismo.

Quando la perdita del tono muscolare risulta eccessiva, le pareti delle vie aeree superiori (ipofaringe), iniziano a vibrare producendo in questo modo il ben noto fenomeno del russamento. In condizioni estreme si può verificare un vero e proprio collasso delle pareti sino all’interruzione completa del respiro.

Chi soffre di apnee notturne non può accorgersi di questo fenomeno, ma l’interruzione momentanea del respiro induce ad un risveglio durante il sonno, per cui al mattino ci si sente stanchi e spossati, caratteristiche espressioni di una cattiva qualità del sonno.

L’Apnea Ostruttiva del Sonno (OSA) può essere curata dal dentista specializzato in questa patologia, tramite l’utilizzo del dispositivo di avanzamento mandibolare, uno speciale apparecchio composto da due parti che interessano sia la mascella che la mandibola facendo avanzare leggermente quest’ultima e la lingua per consentire l’apertura delle prime vie aeree e opponendosi al loro collasso durante il sonno: è infatti questo collasso che provoca il russamento e le apnee notturne.

 

I dispositivi di avanzamento mandibolare (MAD) sono apparecchi che, una volta diagnosticata la patologia, devono essere utilizzati per tutta la vita ed è per questo motivo che devono essere realizzati su misura in relazione alle varie problematiche orali del paziente affinché diano meno disagi possibili durante il loro utilizzo quotidiano.